Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
11

Museo di Storia Naturale Berlino: Un viaggio all'origine dell'universo

Prenota in anticipo il biglietto per il Museo di Storia Naturale Prenota in anticipo il biglietto per il Museo di Storia Naturale da 8€ Prenota i biglietti

Un maestoso T-rex, frammenti di meteoriti e il più grande pezzo di ambra al mondo. Il Museo di Storia Naturale di Berlino attrae famiglie con bambini ma sono gli adulti a uscirne più entusiasti dei figli. Tappa ideale per un pomeriggio in famiglia nel centro della capitale tedesca alla scoperta dell’universo.

  • Informazioni

    Sull’onda del crescente interesse per la storia naturale, nel XIX secolo anche Berlino, come Londra con il Natural History Museum ed altre capitali, si dota del suo Museo di Storia Naturale.

    Collezioni e sezioni tra le più interessanti al mondo!
    Fondato nel 1810, il museo ospita la più grande collezione tedesca di zoologia, paleontologia e una sezione dedicata alla mineralogia tra le più interessanti del mondo, ereditata dall’Accademia delle scienze prussiana del 1700.

    Il Museo delle Scienze Naturali, inoltre, è anche un centro di ricerca, collegato al Leibniz Institut per l’Evoluzione e la Biodiversità, ed è uno dei poli mondiali per gli studi sull’evoluzione biologica e geologica sul nostro pianeta. Perché la ricerca si coniughi sempre con la divulgazione. Allora iniziate il viaggio ai confini della terra, un enorme scheletro di dinosauro vi darà il benvenuto nella sala principale.

    Cosa vedere all'interno del Museo: sale e attrazioni imperdibili

    Il Museum für Naturkunde ospita oltre 30 milioni di esemplari di specie zoologiche, paleontologiche e mineralogiche che attirano turisti, scienziati e ricercatori da tutto il mondo.

    Il mondo dei dinosauri

    Lasciatevi accogliere nell’atrio principale del Museo di Scienze Naturali dal più grande scheletro montato di dinosauro nel mondo raffigurante il Giraffatitan o Brachiosaurus, alto 13, 27 metri. Ha vissuto in Tanzania 150 milioni di anni fa e dai visitatori si fa chiamare Oskar.

    Museo di storia naturale scheletro del dinosaurofoto di Peter Leth via flickrSe siete amanti dei dinosauri, al museo potrete vedere 9 esemplari conservati in ottimo stato tra fossili di piante e animali dell’era giurassica. Ma la star del museo è Tristan Otto, un tirannosauro lungo dodici metri e alto quattro, che si pensa abbia vissuto nel Cretaceo, ovvero circa 65 milioni di anni fa.

    Chiaramente oggi di Tristan Otto rimangono solo le ossa, ritrovate nel 2010 nello stato americano del Montana.

    Continuando il percorso vi imbatterete in scheletri di Dicreosauro, Diplodoco, Kentrosauro, Allosauro, Dysalotosauro e Elafrosauro.

    Non perdete i Giurascopi, telescopi interattivi che mostrano con interessanti animazioni come gli scheletri originali diventano animali viventi in quello che doveva essere l’habitat naturale di Tristan. Ma attenzione alle scene di caccia che potrebbero spaventare i bambini.

    Continuate a visitare la meravigliosa sezione dei fossili. Lì troverete il fossile di Archaeopteryx lithographica, ritenuto uno degli antenati dei moderni uccelli.

    Alla scoperta dei minerali

    La più grande collezione di minerali nel Museo di Storia Naturale conta 200.000 specie provenienti dalla collezione del re di Prussia del 1781.

    Museo di storia naturale collezione minerali foto di Christiane Necker via flickrfoto di Christiane Necker via flickrAmmirate gli esemplari di uraninite, oro, platino, argento e smeraldo, ma soprattutto di ambra. Troverete il più grande pezzo di ambra baltica trovata finora, che pesa 9,750 grammi. Non perdete, infine, le pietre preziose che il naturalista tedesco, Alexander von Humboldt, ha portato dalla Russia.

    La collezione di meteoriti

    Sei pronto per un viaggio nel tempo e nello spazio alle origini del sistema solare? Il Museo di Storia Naturale ti farà rivivere il Big Bang, che avvenne 13,7 miliardi di anni fa, la formazione delle stelle e delle galassie, l’espansione dell’universo e la nascita della vita sulla Terra.

    Non perdete la sezione dei meteoriti, tra cui il più grande mai caduto sul suolo tedesco. I meteoriti sono oggetto della maggior parte della ricerca del Museum für Naturkunde che vanta la più grande collezione di meteoriti in Germania. Quindi sdraiatevi sul divano e guardate il video proiettato sul soffitto per lasciarvi trasportare in un entusiasmante viaggio nel cosmo.

    Il muro della biodiversità

    Vi siete mai chiesti perché le zebre hanno le strisce? O perché i pavoni hanno delle piume così belle ma non riescono a volare?

    Biodiversita foto di Mace Ojala via flickrfoto di Mace Ojala via flickrSpiegate ai vostri figli la teoria dell’evoluzione di Charles Darwin di fronte al muro della biodiversità. Si stima che sulla Terra ci siano tra i 4 e i 40 milioni di specie vegetali e animali in costante evoluzione nel corso della storia geologica.

    Alcune specie sono scomparse, altre sono in via d’estinzione e altre ancora sono state e saranno scoperte. Passeggiate tra zebre, tigri, pinguini e tartarughe riflettendo sulla magia dei meccanismi dell’universo!

    Pianeta Terra

    Un globo multimediale della Terra alto 3 metri vi racconterà la storia del nostro pianeta in continuo cambiamento e vi spiegherà la formazione delle montagne, dei vulcani o l’impatto dei meteoriti.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Le sculture di insetti di Alfred Keller

    Gli insetti compongono i tre quarti della biodiversità della Terra e se guardati al microscopio rivelano una ricchezza di forme e colori. Lasciatevi affascinare da queste creature come Alfred Keller che ha realizzato dei modelli di insetti per il museo. Un lavoro meticoloso che poteva richiedere anche un anno per scultura. Avrete modo di osservare da vicino mosche, scarafaggi e cavallette.

    The Wet Collection

    Visitate la famosa ala est del museo distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e riaperta solo nel settembre 2010.

    the wet collection foto di Shadowgate via flickrfoto di Shadowgate via flickrÈ un’enorme sala dove sono conservate un milione di specie animali in 276.000 barattoli di vetro di tutte le misure su scaffali a più livelli. In un liquido composto da 70% di alcol e 30% di acqua, gli animali si preservano così dalla decomposizione.

    Una sorta di archivio dove trovare informazioni importanti per la ricerca sulla biodiversità e sull’evoluzione.

    Orari di apertura e biglietti

    Il museo di storia naturale è aperto dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 18, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18. Dei tre piani di cui è composto il Naturkundemuseum Berlino, solo il piano terra è visitabile. Sapendo che è molto frequentato suggeriamo di acquistare il biglietto online.

    CONTROLLA LA DISPONIBILITÀ E PRENOTA IL BIGLIETTO D'INGRESSO AL MUSEO

    Il museo offre audioguide gratuite in italiano. Se vi trovate a Berlino con i vostri figli in occasione del loro compleanno, potete festeggiate al Museum für Naturkunde: i bambini avranno un tour guidato, compresa la visita ai loro animali preferiti. I più piccoli potranno realizzare una maschera da dinosauro al Dinosaur Party.

    Dove si trova il Museo di Storia Naturale e cosa vedere nei dintorni

    Il Museo di Storia naturale si trova a Invalidenstrasse 43, nel quartiere Mitte, il centro di Berlino. Uscendo dal museo camminate verso la Porta di Brandeburgo, simbolo della Germania moderna, poi dirigetevi verso Potsdamer Platz, il centro del nuovo quartiere Damier-Benz progettato da Renzo Piano, e percorrendo il viale dei Tigli arrivate a Gendarmenmarkt, piazza rinascimentale su cui si affacciano le cattedrali gemelle.

    Se avete ancora voglia di musei, dirigetevi all’Isola dei Musei, per passeggiare invece tra gallerie d’arte, sale cinematografiche, negozi di design e locali andate ai famosi cortili Hackesche Höfe. Fate un giro alla Neue Synagogue. Infine non dimenticate di sedervi in una kneipen, tipiche osterie dove assaggiare le specialità tedesche accompagnate da ottime birre.


    E voi siete mai stati al Museo di Storia Naturale di Berlino? Raccontateci la vostra esperienza in un commento e scoprite di più sui musei da non perdere nella capitale tedesca.

  • Biglietti e Offerte
  • Dove si trova

    Indirizzo: Invalidenstrasse 43, 10115 Berlin

    Come raggiungere il museo

    Metro:  linea U6, fermata Naturkundenmuseum.

    Treno (S-Bahn): linea S5 o S7, fermata Hauptbahnhof; linea S1 o S2, fermata Nordbahnhof.

    Tram: linee M5, M8, M10, 12, fermata Naturkundenmuseum.

    Bus: linee 245, N40, fermata Naturkundenmuseum; linee 120, 123, 142, 245, N20, N40, fermata Invalidenpark.

11
Hai già visitato questa attrazione? Dicci quanto ti è piaciuta
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Berlino è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0