Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
24

Cosa vedere in un weekend a Berlino

Più di 200 Offerte Scontate WelcomeCard Più di 200 Offerte Scontate scopri tutti i vantaggi della welcomecard

Il tempo per conoscere una città non è mai abbastanza come non è mai abbastanza quello per le vacanze. Un weekend poi è un tempo troppo breve per visitare una capitale ma a volte bisogna accontentarsi. Per sfruttare al massimo il tempo a vostra disposizione dovrete essere ben organizzati. Ho qui dei validi consigli su cosa fare a Berlino in un weekend, potrebbero tornarvi utili.

Cerchi un hotel per il tuo weekend a Berlino?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità

Primo Giorno

Il primo giorno sarete carichi di energie. Inizierei con una lunga passeggiata nel centro per una visione più o meno completa della zona monumentale di Berlino.

berlin Fernsehturm torre televisione Si parte da Alexanderplatz, la piazza principale della capitale, guardandovi intorno riconoscerete subito la torre della televisione, Fernsehturm. Questa volta ce l’avrete vicina ma vi accorgerete presto che non vi ha mai abbandonato, dovunque andrete a finire vi basterà uno sguardo al cielo e la vedrete capeggiare su tutto il resto. Un buon modo per orientarsi.

Pochi minuti a piedi verso est, sulla Karl-Liebknecht Straße, e giungerete alla Museumsinsel, l’unica isola del fiume Sprea sede dei principali musei cittadini e un rifugio speciale per gli amanti dell’arte. L’isola è da esplorare per intero, tra signorili giardini e l’elegante architettura che si avvicenda nei monumenti: hanno sede qui cinque dei principali musei berlinesi. Mica poco.

Lasciate l’isola e continuate verso est su Unter der Linden, il viale dei tigli. Gli alberi si susseguono sul grazioso percorso pedonale al centro, godetevi il cammino affiancati dal verde! Terminata la strada, compare maestosa Brandenburger Tor, la famosa Porta di Brandeburgo, monumento simbolo più famoso in città.

porta brandeburgo mitte berlinofoto di Raffaele Nicolussi via flickr

A questo punto, potreste proseguire a piedi verso il quartiere di Kreuzberg. Il viale di Unter der Linden, incrocia la Friedrichstraße, lunga strada gremita di negozi e centri commerciali. Andando verso sud sarete nei paraggi dell’amabile piazza di Gendarmenmarkt. Circondati dagli eleganti palazzi del Deutscher Dom, il Französischer Dom e la sala concerti Konzerthaus, fermatevi ad ammirarne la bellezza e magari fate una sosta in uno dei graziosi bar della zona.

Tornate all’azione e riprendete la Friedrichstraße, poco dopo incontrerete il Checkpoint Charlie il più noto posto di blocco tra Germania Est e Germania Ovest, uno dei luoghi più visitati della capitale. Se siete giunti fin qui, vi siete meritati una bella cenetta. Potreste allungarvi (a piedi o in autobus) nel cuore di Kreuzberg e scegliere uno dei tantissimi ristoranti etnici e non che popolano la zona. Non mancano pub e locali notturni, per un dopo cena con i fiocchi. Ma senza fare troppo tardi, all’indomani dovrete essere in forma.

Secondo giorno

È arrivato il secondo giorno e questa volta vi consiglio di muovervi con i mezzi pubblici. Comprate un biglietto giornaliero e via!

Gedachtniskirche chiesa pensierofoto via common.wikipedia.orgPer proseguire la rassegna delle bellezze cittadine, iniziate da Schloss Charlottenburg castello in stile barocco e il palazzo storico più antico di Berlino. Da lì l’autobus M45 vi porterà alla stazione di Zoologischer Garten, proprio allo Zoo di Berlino. Qualche minuto a piedi e incontrate la Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche, conosciuta come Gedächtniskirche (chiesa del pensiero) la chiesa simbolo degli orrori della guerra, di cui resta un rudere liberamente aperto al pubblico.

Siamo sulle vie dello shopping Kurfürstendamm e Tauentzienstraße dove, chi vuole, può passare in rassegna le tante vetrine e magari acquistare qualcosa al KaDeWe, uno dei maggiori grandi magazzini di tutta Europa.

Successiva tappa suggerita Schloss Bellevue (Palazzo di Bellevue): prendete la linea metropolitana S-Bahn dalla stazione Zoologischer Garten e sarete lì in sole due fermate. Sarete nel favoloso Parco del Tiergartenil parco più grande di Berlino e polmone verde della città.

Approfitterei della grandiosità di questo bosco per una passeggiata tra gli splendidi scenari naturali e le attrazioni racchiuse al suo interno: oltre a Schloss Bellevue, si trovano lì l’ Haus der Kulturen der Welt (casa delle culture del mondo), Siegessäule (la Colonna della Vittoria) e il Palazzo del Reichstag, sede del parlamento tedesco la cui cupola offre una favolosa vista sulla città.

A questo punto potreste raggiungere Ebertstrasse per arrivare fino al Memoriale dell'Olocausto capace di stupire per aspetto e proporzioni.

Holocaust Memorial memoriale olocaustofoto via commons.wikimedia.org

Qui sarete vicini alla nota piazza di Postdamer Platz, simbolo della nuova Berlino dinamica e ultramoderna, sede del famoso Sony Center, un complesso di sette edifici costruiti da importanti desiger internazionali.

Ultima tappa immancabile è la East-Side-Gallery il tratto del muro di Berlino lasciato indistrutto e trasformato in una galleria di graffiti a cielo aperto. Per raggiungerla da Posdamer Platz potete servirvi ancora una volta della linea S-Bahn e scendere alla fermata di Warschauer Straße, in meno di cinque minuti a piedi, starete camminando accanto al muro con vista sul grazioso Ponte di Oberbaumbrücke.

Direi che può bastare con i siti turistici. Giunti qui, vi trovate in una delle zone più dinamiche della città, potete raggiungere la Simon-Dach-Straße, strada gremita di bar, ristoranti e locali di ogni genere. Inoltre , fino alle ore 17 circa, resta aperto il mercato in Boxagener Platz (artigianato di sabato e mercato delle pulci di domenica). Troverete molte alternative per concludere la giornata, cercate di scoprire quelle giuste per voi.

Tour in bus, per chi non ha voglia di camminare

Sicuramente c’è chi non ha la voglia o la forza di camminare a piedi. In questo caso, avete una comoda alternativa: il bus numero 100 per un tour hop-on hop-off della città.

Berlin bus 100foto via common.wikimedia.orgCon partenza da Alexanderplatz, il percorso tocca le principali attrazioni cittadine, per prima la Porta di Brandeburgo poi la Museumsinsel e il Palazzo del Reichstag. Ci si addentra nel parco del Tiergarten quindi si possono visitare l'Haus der Kulturen e lo Schloss Bellevue, finché il percorso termina alla stazione di Zoologischer Garten, quindi sarete vicini alla Gedächtniskirche e i magazzini della Kurfürstendamm. Vi basterà un biglietto giornaliero o acquistare la Berlin WelcomeCard per salire e scendere dove vi pare, sempre a bordo del bus numero 100.

Se vi resta altro tempo...

Se vi resta altro tempo a disposizione, vi consiglierei di andare in giro per la città senza avere una meta, perdervi nei caratteristici quartieri di Berlino e osare ad ogni passo. Berlino è una città di grande fascino ma, diciamocelo, non è particolarmente bella per opere, monumenti e architettura. Il suo carisma mescola bellezze artistiche, i canali e i suoi ponti, la street-art che dona vita ai luoghi più oscuri e alle costruzioni più asettiche.

Si incontrano angoli che ti lasciano a bocc’aperta e non sai neanche spiegarti il perché, piccole e grandi stranezze di ogni genere attirano l’attenzione in strada e provocano un sorriso quando meno te l’aspetti, il tutto avvolto da quella luce giallastra che colora l’aria e immobilizza il tempo.

Se riuscirete a coglierne i particolari, Berlino vi resterà nel cuore per sempre.

pubblicato il 12/08/2015
aggiornato il 18/10/2016
Foto copetina di PeterDargatz
24
Quanto ti è stato utile questo articolo?

Alloggi a Berlino per tipologia

VIVI Berlino è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0