Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni

10 attrazioni di Berlino da visitare gratis

Alcune delle principali attrazioni di Berlino, monumentali e non, sono gratuite. Iniziamo a vedere quali sono le 10 cose da fare a Berlino senza cacciare 1 euro!

Cerchi un'offerta per dormire a Berlino?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità

Nonostante Berlino sia una città in fase costante di sviluppo, rimane una tra le capitali europee più economiche. Decidere di fare una visita in città richiede un budget limitato, in più, vi suggerisco 10 attrazioni da vedere gratis a Berlino.

Unter den Linden Wolfgang Scholvien flickrfoto di Wolfgang Scholvien via flickrPorta di Brandeburgo e Unter den Linden

Vista la loro posizione adiacente, potete visitare in un colpo solo la famosa Porta di Brandeburgo e il viale di Unter der Linden. La prima è l’unica rimasta in piedi delle antiche porte di accesso alla città, diventata simbolo della separazione del paese negli anni bui, e oggi emblema della città riunificata. Proprio da qui parte Unter der Linden il bellissimo “viale dei tigli” dove passeggiare è un piacere per berlinesi e turisti.


isola dei museifoto di Jens Fersterra via flickrIsola dei Musei

Un complesso monumentale unico nel quartiere di Mitte a Berlino, emerso tra il 1823 e il 1930 sull’isola al centro del fiume Sprea e inserito sulla lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO come il più rilevante esempio del concetto di arte museale. Ospiti dell’isola sono il Duomo di Berlino e cinque tra i principali musei della capitale, ognuno dei quali si fonde armoniosamente con il quadro generale plasmato dall’isola e dai suoi giardini.


Memomoriale Olocausto malditofriki flickrfoto di malditofriki via flickrMemoriale dell’Olocausto

Il Memoriale per gli ebrei assassinati d'Europa è un enorme monumento situato in strada, proprio nel centro di Berlino, luogo di ricordo e di commemorazione per i sei milioni di vittime dell’Olocausto. A comporlo, 2711 blocchi di pietra, una forma astratta che viene integrata da un Centro di InformazioniSotterraneo posto nell'angolo sud-est del campo.


East Side Gallery Reichert flickrfoto di Reichert via flickrEast Side Gallery

L’East Side Gallery è una galleria d’arte a cielo aperto nonché uno dei pochi tratti originali del Muro di Berlino non abbattuti. Riconosciuto come memoriale internazionale della libertà, è uno dei pochi monumenti autentici della riunificazione. Vi donerà una passeggiata di oltre 1,300 metri al cospetto del Muro, durante la quale ammirare gli oltre cento murales opera di numerosi street artists internazionali. Alcuni dei graffiti sono diventati molto famosi nel tempo e il monumento attira oltre 3 milioni di visitatori ogni anno.


Cupola Reichstagfoto di Wolfgang Staudt via flickrCupola del Reichstag, il Parlamento tedesco

La Cupola e la terrazza del Palazzo del Reichstag possono essere visitate  gratuitamente e vi regaleranno una vista mozzafiato sulla città di Berlino. Per accedervi, dovrete registrarvi con anticipo attraverso la compilazione di un modulo on-line, potrete farlo dal sito, tramite fax o per posta. Saranno disponibili audio guide gratuite per adulti e per bambini, una speciale versione audio per non vedenti che include un plastico tattile e una video guida per non udenti in lingua dei segni.


Esterno della Kaiser Wilhelm Gedachtniskirchefoto di edwin.11 via flickrGedächtniskirche

La Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche è la chiesa costruita in onore dell’Imperatore Guglielmo I tra il 1891 e il 1895, una volta punto di riferimento per la vita sociale e religiosa di Belino, che fu in parte distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Oggi ne resta un rudere volutamente lasciato così a simboleggiare gli orrori della guerra. Accanto, vi è stata costruita una nuova chiesa in chiave moderna, anch’essa visitabile gratuitamente.


Topografia Del Terrore Henning Muhlinghaus flickrfoto di Henning Muhlinghaus via flickrTopografia del Terrore

Il muro fu abbattuto e si intendeva eliminarlo completamente dalla città, poi fu deciso di conservarne un pezzo proprio in quell’area dove, tra il 1933 ed il 1945, avevano avuto sede in successione la Centrale di Servizio della Polizia Segreta di Stato,  il Carcere della Gestapo, l’Ufficio Centrale per la Sicurezza del Reich, il Comando Generale delle SS e il Servizio di Sicurezza del Comando Generale. Al loro posto, la Topografia del Terrore si concretizza in una mostra all’area aperta e un centro coperto che documentano le vicende storiche di quegli anni, di quel luogo dal quale veniva gestita la politica di sterminio e di persecuzione nazionalsocialista.


Anti Kriegs Museumfoto via berlin.deMuseo contro la Guerra

L’ Anti-Kriegs-Museum o Museo contro la Guerra è stato riaperto nel 1982 e fortemente voluto 15 anni prima da Ernst Friedrich economista, filosofo e scrittore tedesco dal forte sentimento antinazista. L’esposizione del museo comprende fotografie, documenti e oggetti che raccontano storie della Prima e della Seconda Guerra Mondiale e c’è una grande mappa del mondo che indica tutti i conflitti attualmente in corso.


alliierten museum outpostfoto via alliiertenmuseum.deMuseo degli Alleati

Il Museo degli Alleati si trova nell’autentico sito storico, dove una volta erano ospitate le truppe americane, il lotto più grande di Berlino assegnato ai soldati statunitensi e le loro famiglie. All’interno del “Outpost Theater" trovate la prima parte della mostra permanente sul dopoguerra, che si focalizza sulla storia del ponte aereo di Berlino tra il 1948 e 1949. Nella “Nicholson-Gedenkbibliothek” c’è invece la seconda parte, tra gli oggetti qui esposti potete ammirare la struttura originale del Checkpoint Charlie.


Duomo Tedesco Berlino Olivier Bruchez flickrfoto di Olivier Bruchez via flickrDeutscher Dom in Gendarmenmarkt, il Duomo Tedesco

Il Deutscher Dom è una chiesa protestante di Berlino, che affaccia sulla splendida piazza di Gendarmenmarkt e guarda in faccia la sua gemella, il Französischer Dom (Duomo Francese). La sua struttura in stile barocco, fu distrutta da un incendio durante la Guerra Fredda e la chiesa venne ricostruita piuttosto fedelmente solo nel 1993. L'edificio ospita oggi la mostra permanente “Wege, Irrwege, Umwege"("Strade, confusioni, deviazioni"), cinque piani dedicati allo sviluppo del sistema parlamentare liberale in Germania.

  • Foto copertina di RichardLey via flickr
Quanto ti è stato utile questo articolo?
  • Per niente
  • Non molto
  • Abbastanza
  • Molto
  • Estremamente
Valutazione media di 9 persone
Nasco a Salerno dalla quale mi allontano appena maggiorenne. Muovo di città in città col desiderio di conoscere, finché approdo a Berlino, luogo in cui continuo a vivere e crescere. Le cose che mi riescono meglio sono scrivere e immaginare.

Commenti

Alloggi a Berlino per tipologia

VIVI Berlino è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0